"Buon compleanno Boa"


Non so voi ma quando si viene invitati ad una festa di compleanno a me prende il malessere da scelta del regalo, no, non nella scelta di cosa regalare, ma di quale!

Per principio, visto che non lo fa praticamente nessuno, ai bambini regalo solo libri, bei libri, ma ogni volta mi incarto sulla scelta per una serie finita e numerabile di ragioni:

1) non ho un posto dove poter scegliere tra più opzioni come piace a me, devo arrangiarmi con quello che trovo e spesso la cosa è disperante;

2) Penso al genitore, a cosa può pensare di ogni libri che mi viene in mente... sono quasi sempre sfiduciata rispetto la possibilità che il mio libro venga apprezzato.

Al bambino e bambina di turno, paradossalmente, penso poco, so che se scelgo un libro di qualità adeguato alla sua età difficilmente farà cilecca come regalo, magari nel marasma dei regali passerà inosservato per sorprenderlo in solitudine, magari di primo acchito ci rimarrà male ma la mia fiducia nella capacità di QUEL libro di parlare a QUEL bambino è pressoché assoluta.

Tante, troppe volte, mi trovo a scegliere un libro e a chiedermi se varrà la pena di scegliere un libro tanto bello se poi, magari i genitori non lo apprezzeranno e dunque non lo proporranno al piccolo di turno, ma poi, sempre, mi vergogno di aver potuto pensare che un tentativo del genere possa essere sprecato nei confronti di qualsiasi bambino e lo compro, come va va, io me ne vado vagamente convinta di aver fatto bene e con mille altri titoli per la testa.

Una volta mi è capitato che un bambino nel ricevere il regalo abbia notato con poco entusiasmo sin dalla forma impacchettata che si trattava di un libro, gli ho risposto: "Già, è indubbiamente un libro, ma sai perchè il libro è il regalo più bello? Perchè anche se lo indovini non saprai mai cosa c'è dentro finchè non ci cadi dentro!", si trattava di Sono il più bello di Ramos edito da Babalibri e ho trascorso molto tempo a leggerlo e rileggerlo in spiaggia per il festeggiato e gli invitati!

Ma come si fa a scegliere il regalo giusto, quello desiderato o almeno pensato per l'individuo unico e irripetibile che fa gli anni? Se escludiamo i suggerimenti della mamma, che non è detto siano sempre ottimi, l'unico modo è: mettersi nei panni dell'amico o dell'amica che fa gli anni. Pensare di essere lui o lei, non come se fossi tu a compire gli anni ma come se tu fossi lei o lui!



Sembra facile! Ma credetemi è mooolto ma mooolto più difficile di quanto sembri, e se non ci credete chiedetelo al piccolo Boa dolcissimo disegnato da Tony Ross, genio del tratto ironico e dissacrante che fa sbellicare i bambini!
Boa per il compleanno riceve non  solo cose che non gli piacciono o servono ma che addirittura negalo la sua stessa identità! Dal pianoforte donatogli dalla scimmia che nemmeno pensa che l'amico boa le dita per suonare lo strumento non le ha, al pallone che non può essere scalciato alla pallina di cacca dell'amico stercorario tutto e tutti sembrano non essersi accorti che il loro amico è un boa!!

La mamma non sa più come consolare il piccolo, posso solo immaginarla nell'atto di sbrodolare qualche insulsa massima da adulti come farei io sul fatto che bisogna accettare ogni regalo a prescindere e bla bla bla.

Però, aspetta un attimo, la pallina di cacca, che a tutta prima era indubbiamente il punto più basso mai raggiunto nella classifica dei peggiori regali di compleanno, a sorpresa, grazie ad una pioggia liberatoria, svela la propria natura di letame da cui nascono piante, alberi, per la precisione, e cosa può esserci di meglio per un piccolo boa di un albero tutto per sé? Una specie di cameretta personale in cui arrotolarsi e ondeggiarsi a piacimento?

Buon compleanno Boa è un divertente albo scritto da Willis Jeanne e illustrato da Tony Ross in cui, come spesso accade nei libri di questi autori, il piano linguistico e quello iconografico sembrano staccarsi, raccontarci cose diverse o meglio, approfittare della straordinaria potenza dell'albo illustrato che lavora su più registri narrativi per far scaturire l'ironia non dal testo ma dallo stridore che si sente a un certo punto tra testo e immagine! Un po' come l'assurdo che si scatena nelle pagine de Il rinoceronte di Rita dello stesso Tony Ross.

Per quanto non sia all'altezza, secondo me, del capolavoro assoluto, sempre secondo me s'intende, della coppia Jeanne-Ross che è Paolona musona, anch'essa edita dal Castoro, Buon compleanno Boa è indubbiamente un libro divertente e azzeccato, ironico, spassoso e, perchè no, perfetto per un compleanno dai 3 ai 6 anni!

Etichette: , , , ,