"Gli Ughi e la maglia nuova"

Oliver Jeffers, Gli Ughi e la maglia nuova, Zoolibri.
Volete sapere che cos'è la diversità, l'originalità, la differenza, la discriminazione? E soprattutto, vorreste spiegarlo ad un bambino ma..le parole sono sempre troppo difficili da trovare (quelle giuste s'intende)? Non sprecatevi, basta un genio dell'illustrazione Oliver Jeffers - a cui la rivista Liber n.103 ha dedicato una bellissima intervista e restrospettiva" - e il libro Gli Ughi e la maglia nuova, Zoolibri.
Tranquilli, arriva con una potenza diretta e proporzionale all'età già dai 3 anni ma risulta ancora più accattivante per i grandi grazie alla grafica semplicissima e innovativa al tempo stesso.
La caratteristica di questo bellissimo albo illustrato sta nel rendere evidente la banalità dell'essere tutti uguali, gli Ughi, infatti, hanno una sola caratteristica: sono tutti uguali. Fino a quando ad un Ugo strano viene in mente di farsi una maglia nuova. Viene naturalmente additato, criticato, provoca addirittura il pianto in ughi bambini che vedono crollare la loro certezza di essere tutti uguali. Fino a quando un altro Ugo, suo amico, pensa che essere diversi sia "davvero interessante" e si fa anche lui una maglia nuova identica. Allora i diversi diventano due e un po' meno diversi, tanto meno che anche gli altri vogliono essere un po' diversi anche loro e infatti tutti si fanno una maglia nuova tutti identica. Ma allora sono di nuovo tutti uguali? Esatto!
Fino a quando il solito Ugo creativo si mette...un cappello.
Quando si dice che è più facile a farsi che a dirsi, prendetevi questo albo meraviglioso e soprattutto usatelo! Tutti uguali o tutti diversi? Bè, tutti uguali perché liberi di essere tutti diversi!

Etichette: , , , ,