Perché crescere "Un lupetto ben educato"


Lupetto è davvero ben educato, i suoi genitori gli hanno insegnato a chiedere alle proprie vittime di esprimere un ultimo desiderio e soprattutto, che questo deve essere assolutamente esaudito! E' così che un coniglio e un pollo si salvano peli e penne desiderando di ascoltare una storia (non vi ricorda qualcuno?) e un po' di musica e promettendo di aspettare il lupetto mentre corre a casa per prendere libro e chitarra. Ma, ahimè, il coniglio e il pollo scelgono lo spergiuro (e la vita) e non si fanno trovare dal lupetto al suo ritorno, sempre più deluso più che affamato il cacciatore cattura un bambino che chiede un disegno come ultimo desiderio e non tralascia di chiedere per piacere! Aspetta il lupo finché torna con carta e colori perché i suoi genitori gli hanno insegnato a mantenere la parola data, ed è talmente entusiasta del ritratto che il lupo gli fa da meritarsi una leggera dilazione dal diventare pasto per mostrare il disegno agli amici. Ma chi sono gli amici del bambino che il lupo trova entrando in casa? Proprio il coniglio e pollo infidi (per altro uno che gioca con il retino"rubato" al lupo ed uno che si legge il libro che il lupetto aveva buttato per correre a prendere la chitarra)! Il bambino si gira ad appendere il disegno e....gli amici scompaiono... (proprio come gli animali in sala d'attesa di Buongiorno dottore dello stesso autore Leroy) è il caso di dire che oltre la rabbia potè il digiuno, per la gioia dei bambini che daranno senz'altro ragione al lupo!
Se avete il dubbio che un "per favore" e un po' di gentilezza possano davvero salvare la vita a vostro figlio ecco un libro che vi convincerà sicuramente. 


Jean Leroy, Un lupetto ben educato, Babalibri, 2013.

Etichette: , ,