Mondo di Focsa

Ieri siamo riusciti ad andare all'inaugurazione della mostra Il fantastico mondo di Fosca con tanto di monopattino, passeggino ecc. ecc. Innanzitutto la sala in cui l'esposizione è stata allestita tra i dipinti di Tiziano e l'impianto generale è sempre mozzafiato il che di per sé ben dispone il visitatore, poi al centro della sala campeggiava un globo direi enorme di piccole lettere di carta appese a dei fili e "custodite" da un magnifico leone di carta che ruggisce verso il basso, ovvero verso il pubblico. Il resto sono bacheche in cui sono esposti i disegni di Fosca e le didascalie, direi che una volta tanto le didascalie sono a dir poco fondamentali perché legano ogni disegno ad un preciso momento della storia veneziana e della costruzione della biblioteca Marciana in particolare. Praticamente una sorta di metanarrazione (scusate ma a volte i miei trascorsi burrascosi di critica prendono il sopravvento contro la mia volontà) del luogo in cui ci si trova mentre si osservano i disegni, davvero interessante, Se avrete modo di vederla raccontateci la vostra impressione!
Petrarca
 

Etichette: